https://culturedigitali.eu/wp-content/uploads/2020/11/blog-header-bg-min.png

Sviluppo App

Sviluppo App

Come creare un’app

Hai mai pensato di sviluppare la tua applicazione per gli smartphone oppure i tablet? Se la risposta è affermativa ma non hai ancora realizzato il tuo desiderio scopri come creare un’app.

Il termine “App” è l’abbreviazione del termine informatico Applicazione.

In modo specifico “Mobile” per App si intendono le applicazioni oppure i programmi che sono creati per essere installati su dispositivi Mobili o Cellulari per poter interagire con i componenti del cellulare e gli utenti che li utilizzano.

Una App può essere utilizzata come catalogo online, sistemi di localizzazione, giochi, blog, sistemi di comunicazione oppure vetrine della propria attività su piattaforme mobili.

Una App per aumentare il business!

Quali sono i clienti che hanno necessità di sviluppare una App?

Le APP sono scelte da: Piccole Attività, Medie Imprese, Grandi Aziende, Agenzie di marketing e comunicazione, Associazioni, Privati, Startup.

Perchè sviluppare una App?

Oggi tutti hanno uno smartphone e utilizzano applicazioni. Tu sarai il prossimo a sviluppare una App?Sviluppare una app per proporre i propri servizi e i propri prodotti da la possibilità di aumentare la visibilità e promuovere la propria attività.

Differenza tra App Native, App Ibride e Web App

Uno dei modi per raggiungere i clienti è quello di creare strumenti efficaci e diretti come ad esempio le App. Ogni tipologia di App risponde ad esigenze specifiche e per tale motivo è fondamentale comprendere le esigenze da soddisfare prima di svilupparla.

Ti starai chiedendo qual è l’App migliorare per il tuo business.

Innanzitutto parliamo della differenza tra IOS e Android. Esistono due sistemi che dominano il mercato, parliamo di Android ed IOS (il primo sviluppato da Google, il secondo da Apple).
Cerchiamo di capire quali sono le differenze sostanziali tra le tipologie di App.

App Native

Le App Native sono quelle app che vengono sviluppate in modo specifico per un determinato sistema operativo. Un’applicazione Mac ad esempio non funziona per un sistema Windows e viceversa. Le App Native utilizzano un linguaggio di programmazione differente per ogni sistema operativo scelto. Ad esempio per sviluppare una app IOS si utilizza un linguaggio Objéctive-C, oppure Android utilizza Java.

Vantaggi delle App Native
• Maggiore velocità, affidabilità e reattività e quindi una migliore esperienza degli utenti;
• Accessibilità all’hardware e al software che viene installato nel device;
• Utilizzo di notifiche push che consentono di avvisare gli utenti (ad esempio a fini promozionali);
• Funzionamento offline nativo
Un’App Nativa non consente solo di avere performance ottime ma permette di sfruttare nel miglior modo possibile le funzionalità del telefono. Adattandosi ad ogni piattaforma consente di fornire agli utenti un’esperienza ideale.

Web App

Sicuramente, almeno una volta, hai navigato in una versione mobile di un sito web: parliamo di Web App. Si tratta di un’App che funziona come un sito web, ma senza alcuna differenza tra la piattaforma, il sistema di sviluppo oppure il codice. Ciò significa che gli utenti non devono installare l’applicazione sui loro smartphone e ciò significa che non incide sulla capacità di memoria del dispositivo. Queste Web App non possono essere pubblicate negli Store.

Vantaggi delle Web Abb
• Sono scritte con Markup HTML
• Non devono essere sottoposto, al termine dello sviluppo, al processo di approvazione del Market;
• I tempi per svilupparle sono bassi

App Ibride

Sicuramente ti sarà capitato di navigare sul web e visionare la versione mobile di un sito web. Parliamo di una web app. Queste app possono essere sviluppate più rapidamente rispetto alle app Native. Sono sviluppate con linguaggi di programmazione o framework che sono comuni e compatibili con i vari sistemi operativi, i pià famosi sono PhoneGap, flutter, ionic.

Quale scegliere?

Non esiste un’unica risposta a questa domanda. Bisogna comprendere il progetto che deve essere realizzato, il target di riferimento, i bisogni da soddisfare, gli obiettivi preposti e il budget che si intende investire.

Quanto costa creare una app?

Prima di procedere con lo sviluppo app, la prima domanda che ti è venuta in mente è “Quanto costa creare una App?” oppure “qual è il costo di sviluppo dell’applicazione?”. E’ importante precisare che il prezzo dell’applicazione dipende da molti fattori: come ad esempio la qualità d’app, le sue funzionalità, il design oppure l’importanza del back-end.

Entriamo nel dettaglio.

Quale costo di aspetti per sviluppare un’applicazione?

“Ho in mente una nuova idea e per il mio progetto devo realizzazione un’applicazione mobile. Potreste indicarmi il costo dello sviluppo?”. Questa è la prima domanda che ci viene fatta dai tutti i clienti che ci contattano per la prima volta: quanto costa sviluppare una app.

Ti starai chiedendo qual è la nostra risposta. Noi rispondiamo che il costo di un’applicazione mobile varia da 3.000 euro a 100.000 euro (a salire). Tutto dipende dalle sue funzionalità.

In altre parole, specifichiamo che non esiste un prezzo unico per lo sviluppo di una app. Per riuscire a spiegare al meglio questa differenza di prezzo, possiamo effettuare un confronto pratico. Quanto più un applicazione risulta complessa da sviluppare maggiore sarà il tempo necessario per svilupparla.

Per tale motivo, risulta importante definire il progetto dettagliatamente. Senza avere ben chiare quali sono le funzionalità che deve avere l’app, la tecnologia che si trova alla base e le tempistiche di sviluppo, risulta impossibile fornire un preventivo di sviluppo app. Ogni professionista che sviluppa un app, che sia un’agenzia digitale oppure uno sviluppatore freelance, non potrà fornire un preventivo di sviluppo app preciso.

Quali sono i fattori che influenzano i costi di sviluppo app?

Il costo di un’app dipende dalla combinazione di molteplici fattori. Vediamo quali sono i più rilevanti.

1.Funzionalità

Ogni progetto necessita di una certa quantità di tempo. Alcuni sviluppi risultano essere più “semplici” e quindi la configurazione avviene in un periodo di tempo più breve. Altri, invece, richiedono maggiori sfori e quindi hanno un costo elevato. Ad esempio, un modulo di contatto, può essere inserito in modo davvero rapido all’interno dell’App, ma se bisogna inserire un accurato sistema di localizzazione geografica richiede giornate lavorative di programmazione.

2.Interfaccia utente e design dell’app

L’interfaccia utente, come il design dell’app, sono elementi fondamentali per il successo dell’app e sono determinanti per comprendere il costo di uno sviluppo app.
Si tratta dell’interfaccia che viene visualizzata dagli utenti che navigano nell’app.

3.Piattaforma

Desideri creare un’app per Android o IOS? La preferisci Nativa oppure Ibrida? E’ importante precisare che un’app nativa risulta essere sempre più costosa rispetto ad un’app web oppure una app ibrida. Contrariamente a quanto potresti pensare, un’app nativa non sempre risulta essere la soluzione migliore. Quindi prima di sviluppare la tua app affidati ad un professionista che ti consigli la scelta più appropriata della tua app.

Importante precisare che su quante più piattaforme intendi sviluppare la tua app, maggiore sarà il costo. Importante è anche considerare che all’interno delle app devono essere inserite diverse linee di prodotti con differenti funzionalità e ciò è determinate sul costo totale.

L’obiettivo è quello di creare una app con grafica performante su ogni tipologia di dispositivo per riuscire a garantire un’accessibilità ottimale.

4.Costo addizionale

Nel budget che viene definito per il progetto di sviluppo bisogna includere anche le spese che sono inerenti alla strategia di marketing. Inoltre non bisogna

Vuoi ricevere un preventivo di sviluppo app?

Se sei arrivato fin qui significa che molto probabilmente devi sviluppare la tua app e ti stai chiedendo quanto costa realizzarla. Ottieni una prima stima del costo di sviluppo della tua app sul sito web di Culture Digitali srl.